La grande caccia questa volta si preannuncia come un evento molto importante perché il raccolto è stato magro e i cesti di frutta sono semivuoti. Con le riserve di cibo così ridotte, il villaggio non è pronto ad affrontare la stagione fredda ed è quindi indispensabile accumulare sufficienti riserve di carne prima dell’arrivo delle piogge.
Quando nel villaggio cala il silenzio e sul viso delle donne appare un velo di tristezza vuol dire che la partenza degli uomini per la grande caccia è imminente. Sanno, infatti, che qualcuno starà lontano tutta la stagione fredda e che qualcuno addirittura potrebbe non rientrare più. Sei il cacciatore più anziano e quindi tocca a te chiamare a raccolta gli uomini e organizzare i gruppi di spedizione; li informi che lo stregone ha previsto prede abbondanti e di grossa taglia per tutti, ma che non sarà una spedizione facile. Ricordi ai compagni di portare con sé tutte le armi perché bisognerà difendersi dagli attacchi dei lupi e forse anche dagli Uomini di cenere, i temuti abitanti delle Terre secche. Si dice che raggiungano i monti per cacciare orsi e uomini: i primi per mangiarli, i secondi per portarli via come schiavi nei loro villaggi. Si tingono il volto di bianca cenere e di rosso ocra per spaventare i nemici, usano armi più resistenti delle vostre e parlano un linguaggio sconosciuto. Potrebbe essere anche questa una leggenda in quanto nessuno di voi ne ha mai incontrato uno, ma dal nord giungono sempre più spesso voci di attacchi da parte di questi guerrieri

Come preferisci proseguire?

Decidi di aggregarti al gruppo più numeroso, quello che si occuperà della caccia dell’orso, perché c’è il capo clan Haran, di cui ammiri l’esperienza e il grande altruismo. Più volte controlli che tutte le armi siano pronte, soprattutto l’arco. L’ultima volta il cordino si è spezzato proprio nel momento decisivo e non vorresti che la cosa si ripeta. E' arrivato il momento di partire. Quanti centimetri misura il cordino dell'arco rinvenuto tra gli oggetti appartenuti alla mummia?
oppure   
Rimani al villaggio in attesa del rientro dei gruppi. Ti senti troppo vecchio per reggere il passo veloce dei giovani cacciatori. E poi le tue scarpe sono rotte; è ora di cambiare la suola. Per riparare i piedi durante gli spostamenti invernali, l’Uomo del Similaun aveva adottato un singolare quanto efficace sistema. Con cosa aveva imbottito le scarpe?
oppure   
Preferisci la caccia al cervo, perché tutti e tre gli uomini che fanno parte del tuo gruppo sono amici di lunga data e perché è la meno rischiosa. Sei sicuro di esaudire così anche il desiderio di Arkei, la tua compagna, che nel frattempo si dedicherà alla preparazione di una giacca in pelle e ad accudire le capre. Diversi erano gli animali allevati dall’uomo durante l’Età del Rame. Essi erano di solito accuditi in piccoli recinti e in numero assai ridotto, sia perché dovevano bastare esclusivamente al fabbisogno familiare, sia perché il loro mantenimento durante il periodo invernale comportava delle grosse difficoltà.
Tra quelli in elenco qual è l’animale che l’uomo molto probabilmente cercò di addomesticare per primo?


© Tangram Merano