Il sole è già tramontato quando la riunione sta per concludersi. Haran, dopo aver ascoltato l'opinione di tutti, decide quali saranno le tribù da raggiungere e quanti gruppi partiranno. Questa volta un gruppo si dirigerà verso gli alti monti per scambiare due gerle di farro con pietre di rame e un gruppo, il più numeroso, trasporterà pelli d'orso al Grande Lago, dove le tribù della Grande pianura potranno offrire in cambio alcune sacre conchiglie e pietre di selce, indispensabili per preparare frecce e coltelli.
Quando arriva il momento di formare i gruppi, la sacerdotessa fa il tuo nome e propone di affiancarti come compagno di viaggio un giovane con cui non sei mai andato d’accordo. "A te, Nikab, potrei affidare i quattro amuleti di marmo da consegnare ai potenti sciamani del nord, mentre Barrik, che è più giovane, potrebbe trasportare il sacco di farro più pesante".
Ti alzi di scatto. Non vuoi assolutamente che sia proprio lui ad accompagnarti! È troppo legato alla bevanda dei funghi rossi e spesso ne beve in abbondanza. La discussione si fa di colpo vivace e interviene Galk, papà di Barrik: "È falso ciò che racconti. Mio figlio è il cacciatore più forte del villaggio e non ha mai bevuto la bevanda rossa. Se deve affrontare la realtà, sa farlo con coraggio!" A questo punto non vuoi offendere il saggio Galk, ben sapendo che molti dei presenti hanno visto spesso il giovane barcollare. Preferisci tacere e cerchi un'altra soluzione.


La situazione si fa delicata. Come preferisci proseguire?

Ti rivolgi direttamente ad Haran. “Barrik sarà anche il cacciatore più coraggioso, ma se ha bevuto in abbondanza perde il controllo di sè. In questo caso potrebbe raccontare a sconosciuti dov’è l’area dei nostri forni di fusione”. Chiedi alla sacerdotessa di fare un’altra proposta. A quale temperatura fonde il rame?


oppure  
Fai notare che il giovane non ha mai percorso il Sentiero del rame e che non sa neppure lontanamente cosa significhi trovarsi in alta montagna, nel bel mezzo di una tormenta di neve! Gli studiosi suppongono che il villaggio dell'Uomo del Similaun si trovi in una valle laterale alla Val Venosta.
Qual è il nome della valle?

oppure  
Preferisci riflettere prima di dare una risposta impulsiva. In verità Barrik potrebbe esserti molto utile nel viaggio di ritorno, quando gli zaini saranno stracarichi di oggetti barattati o ricevuti in dono. Le pietre poi hanno un peso non indifferente per un uomo della tua età. Tra gli oggetti rinvenuti accanto alla mummia, vi è anche un disco con un foro al centro, che gli archeologi ritengono essere un amuleto. Di quale materiale è fatto?

© Tangram Merano