Immagine realizzata da Massimo Zuanazzi Quest'anno l'inverno arriverà presto e sarà molto freddo. Le chiome delle betulle si sono già rivestite di quel tipico colore dorato e poco oltre, sotto le vecchie querce, alcuni scoiattoli sono indaffarati a cercare ghiande. Nel villaggio regna una relativa calma. Attorno alle capanne le donne stanno raccogliendo scorte di cibo, mentre gli uomini si dedicano alla carne da essiccare.
La sacerdotessa è seduta accanto alla sacra stele ad osservare l'ombra della pietra. Aspetta che la divinità solare raggiunga il suo punto massimo per marcare con un bastoncino l’estremità dell’ombra della stele; dal confronto della posizione dei vari bastoncini conficcati nel terreno nei giorni precedenti, le sarà così possibile prevedere l'arrivo dell'inverno.
Dalla sua grande capanna esce Haran, il capo clan, e al suono di un tamburo chiama a riunione i saggi e la sacerdotessa. È ora di organizzare il grande baratto.
Alla riunione partecipi anche tu, che sei considerato un uomo dai poteri straordinari per la capacità di trasformare la pietra in un liquido. In questo percorso indosserai gli abiti di Nikab, il fabbro più esperto di tutti i Clan dei monti.

Alla riunione partecipi anche tu, che sei considerato un uomo dai poteri straordinari per la capacità di trasformare la pietra in un liquido. In questo percorso indosserai gli abiti di Nikab, il fabbro più esperto di tutti i Clan dei monti. avanti

© Tangram Merano